Radiofrequenza viso

La radiofrequenza viso e corpo nell’ambito della Fisioestetica è stata applicata più di recente rispetto alla radiofrequenza medicale utilizzata in ambito chirurgico come coadiuvante in caso di interventi su tessuti delicati (ginecologia, ricostruzione plastica, tanto per citarne un paio).

La scoperta di questa terapia contro l’invecchiamento e gli inestetismi della pelle ha rappresentato e rappresenta una valida ed interessante alternativa all’intervento di lifting chirurgico tanto che la radiofrequenza viene definita il lifting senza bisturi. Non è invasiva, è più efficace del botulino, indolore e dura nel tempo.

La radiofrequenza viso è il trattamento antiage che stimola la rigenerazione e produzione di collagene, elastina e acido ialuronico.

La radiofrequenza viso è una tecnica fisioestetica che utilizza dispositivi all’avanguardia di tipo medicale dotati di un manipolo che genera onde elettromagnetiche a bassa frequenza. Attraverso uno shock termico, la radiofrequenza stimola la produzione di collagene, elastina e acido ialuronico.

Le onde radio dall’epidermide (lo strato più superficiale della pelle) raggiungono l’ipoderma (strato più profondo) liberando calore (a temperature comprese tra i 35° ed i 60°C).

L’aumento della temperatura comporta una maggiore irrorazione dei vasi sanguigni ad effetto drenante e, allo stesso tempo, porta alla ‘denaturazione’, alla modifica dei legami originali del collagene.

Stimolando soprattutto il collagene, proteina che ha la funzione di rendere più elastica, tonica, compatta e resistente la cute, la radiofrequenza viso rigenera la pelle, la ringiovanisce, la rimodella contrastando efficacemente gli effetti dell’invecchiamento.

La radiofrequenza viene definita il lifting senza bisturi, è una terapia non invasiva, indolore, ad effetto rapido.

A differenza di altri trattamenti estetici, la radiofrequenza può essere eseguita su tutti i vari fototipi di pelle ed in qualsiasi periodo dell’anno.